Per navigare in questo sito devi accettare la nostra policy sui cookie.
Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie.

17 agosto 2017 11:47
Provincia di Bari Provincia di Brindisi Provincia Barletta - Andria - Trani Provincia di Foggia Provincia di Lecce Provincia di Taranto

Il Celiaco e la Comunione

In conformità alle norme stabilite dalla Congregazione per la Dottrina della Fede, la materia prima impiegata nelle ostie è l'amido di frumento (lettera circolare del 19 giugno 1995 ai Presidenti delle Conferenze Episcopali):"le condizioni di validità della materia per l'Eucaristia sono le ostie nelle quali è presente la quantità di glutine sufficiente per ottenere la panificazione senza aggiunta di materie estranee e purché il procedimento usato per la loro confezione non sia tale da snaturare la sostanza del pane".
Ciò significa che le particole, per essere conformi alle norme ecclesiastiche, devono contenere glutine, anche se in quantitativi minimi.

Tenuto in considerazione il quantitativo di particola assunta dal fedele, sono considerate idonee al celiaco sia le ostie garantite “senza glutine” (contenuto massimo di glutine di 20 mg/kg) sia le ostie “con contenuto di glutine molto basso” (contenuto massimo di 100 mg/kg), come da lista sotto riportata.

Possono fare eccezione unicamente casi di soggetti ipersensibili che si comunicano quotidianamente, per cui è necessario il confronto con il proprio medico curante.

Ostie adatte ai celiaci: aziende e indirizzi:

  • SICOM DI BETTENI ALBERTO & C. SAS, Via ARTIGIANALE, 49 - 25010 MONTIRONE (BS) Tel. 030 2500444 - Fax 030 2703178

Le ostie prodotte dall’azienda: Franz HOCH GmbH, Hostien-und Oblatenfabrik, Postfach 1465 – D 63884 Miltenberg am Main (Germania) sono commercializzate in Italia dalle ditte:

  • ARS NOVA S.A.S. ARTE SACRA, di Marina GNUTTI & C. sas, Via TOSIO,1 – 25121 BRESCIA Tel. 030 3755124 - Fax 030 46816
  • ARTE SACRA di CANDOTTI, Via TREPPO, 10 – 33100 UDINE Tel. 0432 502065 - Fax 0432 502065

Le ostie prodotte dall’azienda: Christ Spólka z o.o. Czarnochowice 171, 32-020 Wieliczka – (POLONIA) sono commercializzate in Italia dalla ditta:

  • MESSAGGERO DISTRIBUZIONE SRL, Viale NAVIGAZIONE INTERNA, 103 – 35027 Noventa Padovana (PD) Tel. 049 8603121 – Fax 049 7803156

Alle aziende è stato richiesto di impegnarsi a riportare in etichetta la dicitura “senza glutine” o “con contenuto di glutine molto basso”, in conformità a quanto stabilito dal Regolamento europeo 41/2009.

Dove reperire le Particole senza glutine in Puglia:

Bari:

  • RUGGIERI ARREDI SACRI - P.zza Luigi di Savoia, 20 (BARI) - 080.522.765.4

Brindisi:

  • EDIZIONI PAOLINE - viale Commenda, 182/184 - BRINDISI - 0831.523.843
  • GLUTI...NO - Via Sant'angelo, 53 - BRINDISI - 349.883.554.7

Foggia:

  • EDIZIONI PAOLINE - P.zza XX Settembre, 7 -FOGGIA - 0881.723.278

Lecce:

  • CELIACHIA HOME - Via Montinari, 8 - (CALIMERA DI LECCE) - 3208954621
  • ARTICOLI SACRI FERRARI & Co. - Via Bruno Bruozzi 1/D - CASARANO - 0833.512.043
  • EDIZIONI PAOLINE -  Via San Lazzaro,19 - LECCE - 0832.346.289

Taranto:

  • EDIZIONI PAOLINE -  C.so Umberto,76 - Taranto - 099.452.121.6

Riportiamo inoltre qui di seguito alcune indicazioni rivolte a quanti, anzitutto sacerdoti, diaconi, ministri straordinari della Comunione, sono coinvolti, per il loro ministero liturgico:

  • ai parroci è richiesta un'attenzione particolare nel conoscere coloro che, nella propria parrocchia, sono celiaci: nella consapevolezza che essa comporta, oltre a disturbi fisici anche rilevanti, non poco disagio e difficoltà per l'alimentazione quotidiana. Siano particolarmente attenti al problema nel corso della preparazione dei bambini alla Messa di Prima Comunione e ne informino, se opportuno, i catechisti;
  • si consiglia di conservare in ogni parrocchia (in modo particolare nelle località di afflusso turistico) una quantità adeguata di ostie per celiaci. Dette ostie devono essere conservate in un contenitore a parte, in modo da evitare qualsiasi forma di contaminazione con ostie normali o con altri prodotti confezionati con farine con glutine (frumento, orzo, segale, farro);
  • nella celebrazione eucaristica, si tengano presenti, in particolare, le seguenti precauzioni: per la Consacrazione, le ostie siano poste in una pisside a parte, chiusa, facilmente riconoscibile, collocata tra i doni da portare all'altare, prima, e poi, in modo tale da evitare ogni forma di contatto con le ostie “convenzionali”; si consiglia anche che chi prepara quanto necessario alla celebrazione e chi celebra il rito della Consacrazione presti attenzione ad evitare che briciole di ostie “convenzionali” possano contaminare le ostie senza glutine; per la distribuzione della Comunione, valgono le stesse precauzioni;
  • nelle parrocchie ove siano presenti celiaci ammalati o anziani, che non possono partecipare alla S. Messa e desiderino ricevere la Comunione eucaristica, si provveda a conservare nel Tabernacolo la quantità necessaria di Pane eucaristico, fatto con ostie per celiaci, in una pisside chiusa e facilmente distinguibile, dalla quale attingere per la Comunione fuori della S. Messa;
  • quando, secondo le occasioni previste dalle norme liturgiche, i fedeli sono ammessi alla Comunione sotto le due specie o anche se, per qualche ragione straordinaria (per esempio in mancanza delle ostie per celiaci), i celiaci fanno la comunione al Calice, si tenga presente: di evitare di comunicare il celiaco al calice nel quale è sta fatta la immixtio con un frammento del pane eucaristico normale; si consacri, per questi casi, il vino necessario in un altro calice a parte, nel quale non si farà la immixtio.

cornice newsletter

Photogallery

photogallery

Associati all'AIC

iscriviti

Entra in AFC

AFC

Posta CDR

posta

TOP