Per navigare in questo sito devi accettare la nostra policy sui cookie.
Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie.

15 novembre 2018 21:41
Provincia di Bari Provincia di Brindisi Provincia Barletta - Andria - Trani Provincia di Foggia Provincia di Lecce Provincia di Taranto

Testimonial AIC

http://www.aicpuglia.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/Testimonial.bossarigk-is-2.pnglink
http://www.aicpuglia.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/Testimonial.collinagk-is-2.pnglink
http://www.aicpuglia.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/Testimonial.gaiagk-is-2.pnglink
«
»
Loading…

Consulenti AIC

http://www.aicpuglia.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/Service.professinista 5 x millegk-is-1.pnglink
http://www.aicpuglia.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/Service.banner dentistagk-is-1.pnglink

Il 5Xmille ad AIC

Il sostenitore: ogni privato cittadino, quindi tutte le persone fisiche.

Il destinatario: AIC, che in questo modo finanzia e promuove grazie al cittadino tutti i suoi progetti, dalla normativa al sociale, dalla ricerca scientifica all'alimentazione fuori casa.

L'importanza delle Onlus e lo strumento del 5X1000:

Il ruolo delle organizzazioni non profit, come AIC, nello sviluppo sociale e scientifico e nella tutela dei diritti e della consapevolezza dei cittadini è fortemente cresciuto negli ultimi anni in tutto il mondo. Il finanziamento pubblico da parte dello Stato è necessariamente limitato dalla scarsità di risorse, soprattutto in periodi di forte crisi economica.

Il contributo delle organizzazioni non profit alla promozione sociale, normativa e della ricerca scientifica ha conosciuto nuovo vigore grazie al 5x1000 (L 266/2005), una quota di imposte destinata liberamente dal singolo cittadino in sede di dichiarazione dei redditi a diversi enti per sostenere le loro attività. Il 5x1000 rappresenta l'occasione per il cittadino di partecipare attivamente alle iniziative e ai progetti delle Onlus come AIC, consentendo così sia la garanzia di una sempre efficiente tutela dei propri diritti, sia lo sviluppo di studi all'avanguardia focalizzati nella definizione di nuove cure e di nuovi strumenti diagnostici.

Il 5x1000 (Legge Finanziaria 23 dicembre 2005 n. 266, articolo 1, comma 337) è una quota di imposte a cui lo Stato rinuncia e che è destinata liberamente dal singolo cittadino in sede di dichiarazione dei redditi a diversi enti (inclusi gli enti non profit e le organizzazioni non lucrative di utilità sociale Onlus) per sostenere le loro attività. Quindi, il 5x1000 non costa nulla al cittadino e non costituisce una tassa in più, né sostituisce l'otto per mille, bensì rappresenta l'occasione per il cittadino di poter prendere parte concreta al supporto di attività pubbliche di utilità sociale e quindi meritevoli, tra cui il finanziamento della ricerca scientifica e di quella sanitaria.

AIC impiega il 5x1000 in diverse aree di intervento:

- lo sviluppo della normativa nazionale ed internazionale sulla sicurezza alimentare in tema di celiachia e di intolleranze alimentari
- la promozione sociale e la tutela dei diritti dei soggetti affetti da celiachia o dermatite erpetiforme
- la ricerca scientifica a livello internazionale (per la quale nel 2005 ha istituito la Fondazione Celiachia Onlus FC)
- la rete medico-scientifica italiana e il suo sviluppo territoriale e regionale
- la comunicazione, i convegni scientifici
- la rete dell'alimentazione senza glutine fuori casa su tutto il territorio nazionale, dalle grandi città alle comunità montane
In osservanza al DPR 135/2003 e della risoluzione dell'Agenzia delle Entrate 192/E 2009, ogni anno AIC devolve alla propria Fondazione FC una parte importante del 5x1000 ricevuto dai cittadini allo scopo dichiarato di finanziare progetti di ricerca innovativi e programmi scientifici di rilevanza internazionale incentrati sui temi della genetica, della celiachia infantile, della celiachia complicata dell'adulto e della dermatite erpetiforme. Per saperne di più sulla ricerca scientifica promossa da AIC, potete visitare la sezione del sito dedicata alla Fondazione FC (http://www.celiachia.it/fondazione/Fondazione.aspx?SS=287).

Come destinare il 5x1000 ad AIC

Destinare il proprio 5xmille ad AIC è un gesto semplicissimo all'interno della propria dichiarazione dei redditi. I riquadri del 5 per mille sono sia nel modello integrativo CUD, che nel modello Unico e nel modello 730;

Nel riquadro "Sostegno delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale, delle associazioni di promozione sociale e delle associazioni riconosciute che operano nei settori di cui all'art. 10, c. 1, lett a), del D.Lgs. n. 460 del 1997 e delle fondazioni nazionale di carattere culturale" è sufficiente:

inserire il codice fiscale di AIC 11359620157
firmare
Scarica promemoria 5 per mille, portalo con te quando andrai a fare la dichiarazione dei redditi. Ritaglia i talloncini con il Codice Fiscale AIC e distribuiscili ai tuoi amici, chiedendo loro di scegliere AIC.

AIC 5x1000 CodiceFiscale r0

 

 

 

 

 

Nel caso di titolari di un solo reddito da lavoro dipendente o di una pensione, i quali non siano tenuti a presentare la dichiarazione dei redditi, per destinare il 5x1000 ad AIC basterà consegnare il modello abbinato al CUD, compilato, in busta chiusa a:

- uffici postali

- uno sportello bancario

- un CAF o il commercialista di fiducia

che dovranno riceverlo gratuitamente.

Nella locandina che puoi prelevare

 

 

nel formato pdf   troverai tutte le informazioni sull’iniziativa e le precise istruzioni per le modalità da seguire.

 

Per qualsiasi altra informazione, contatta la segreteria AIC (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  – 0881.637.898)

Sostegno psicologico

cornice newsletter

Facebook

Photogallery

photogallery

Associati all'AIC

iscriviti

Entra in AFC

AFC

Posta CDR

posta

TOP